SEF Magazine portale equestrevedi tutte le news »

Corso di Formazione per Operatore di Base EDA

- Ilaria Zanoli

Il Corso di Formazione per Operatore di Base EDA (Equitazione per Diversamente Abili) si terrà presso il “CENTRO EQUESTRE LE VALCHIRIE ASD” - Via delle Groane,SNC - Brusaporto, 24060 (BG)

La durata del corso sarà di 3 giorni: 18-19-20 Luglio 2016 (full-immersion)

Lo scopo del corso dell’Operatore di Base EDA è dare una guida sicura in tema di tecnica equestre elementare di base, di conoscenza del mondo del cavallo, pratica professionale nel settore specifico dell’Equitazione per Diversamente Abili. Le conoscenze per la gestione del cavallo. È quello di formare personale in grado di prestare aiuto ed assistenza ai tecnici EDA, nonché di fornire le competenze necessarie per affrontare i livelli formativi superiori.

Le mansioni e le competenze dell’Operatore di Base EDA sono: controllare che i cavalli siano idonei, per stato fisico ed addestramento, all’equitazione per diversamente abili; assicurarsi che le bardature e le imboccature siano commisurate alla sensibilità del cavallo. Attività di volontariato come supporto al Tecnico o all’Istruttore nella preparazione del campo di lavoro, nella cura e conduzione del cavallo, nella messa in sella.

I requisiti per essere ammessi al corso sono: età minima 16 anni; non è richiesto saper montare a cavallo; Essere in possesso di patente A Sef Italia.

Le materie e gli argomenti che verranno trattati sono: Tecnica equestre, Regolamenti, Normative per costituire un’ASD, Psicologia, Ippologia, Equitazione di base teorico-pratica, Governo della mano, conduzione del cavallo, esercitazione con allievi (o simulazioni).

CLICCA QUI PER SCARICARE IL PROGRAMMA DEL CORSO E PER AGGIUNGERE LA TUA ISCRIZIONE!


Info: 02/6124899 o equitazione@sef-italia.it

Vaccinazione e Certificazioni Veterinarie

- Anna Ben Loukilia

Per circolare liberamente con un cavallo è obbligatorio essere in possesso del libretto che identifichi l’equino con i suoi segni particolari (D.L. 5 maggio 2006), in più dal 2007 (salvo nuove fatture disposizioni) il Test di Coggin’s è nuovamente obbligatorio. Tale prelievo effettuato dall’ASL-Servizio Veterinario di zona ha la finalità di accertare la positività o meno all’enemia infettiva equina.

A differenza di quanto sancito dall’ordinamento giuridico, nell’ambito sportivo è richiesta anche la vaccinazione antinfluenzale, di solito abbinata anche alla vaccinazione antitetanica.

Per una corretta storia vaccinale, in base alle attuali norme FEI in vigore dopo la prima iniezione, il secondo richiamo deve essere fatto non prima dei 21 gg. e non dopo i 92 gg., i successivi ogni 6 mesi.

Nei richiami bisogna ricordare che il cavallo non può essere vaccinato i 6 gg. precedenti alla manifestazione. L’attuale normativa federale in caso di storia vaccinale irregolare o di mancato richiamo prevede un’ammenda e l’annotazione sul passaporto.

Un altro vaccino che è consigliato è quello contro la rinopneumonite, il cui virus può provocare notevoli problemi respiratori, prevalentemente nel puledro, ma può anche causare nelle fattrici degli aborti tardivi o puledri deboli o poco vitali alla nascita.

Il ciclo vaccinale prevede tre interventi sulle fattrici gravide a iniziare dal quinto mese di gravidanza, mentre per i puledri il primo intervento andrebbe inoculato tra il quarto e il settimo mese.

Sociale di Agility Horse

- Ilaria Zanoli

Il 17 luglio 2016 si terrà il Sociale di Agility Horse presso il centro SEF Scuderia del Lago Evento dedicato al mondo del Salto Ostacoli, una giornata per avvicinarsi a questa fantastica ed emozionante disciplina, mantenendo la nostra attenzione sull'aspetto più importante: il puro divertimento, l'amicizia e la sola voglia di stare insieme.

Si tratta di un evento ludico aperto a tutti i circoli SEF Italia.

Per ogni informazione e per le iscrizioni potete contattare Alessandra (Referente Regionale Agility Horse SEF Italia) al seguente numero: 338/3496590 

Laminite

- Anna Ben Loukilia

La Laminite o podoflemmatite è l’infiammazione delle lamine sensitive del piede del cavallo.

Normalmente questo tipo di patologia interessa gli anteriori, in tal caso il cavallo per alleviare il dolore sposta in avanti gli anteriori e porta sotto il baricentro i posteriori, ma può interessare anche tutti e quattro i piedi.

I sintomi sono un aumento di temperatura dello zoccolo e cavallo che “cammina sulle uova”.

In caso di un ritardato intervento terapeutico si può verificare il cosiddetto “foundering” cioè la rotazione della terza falange o osso triangolare (normalmente parallelo alla muraglia) sino a perforare la suola dello zoccolo, in tal caso il cavallo dovrà essere abbattuto.

Le cause possono essere varie: un’alimentazione eccessiva di cereali (carboidrati) o un pascolo particolarmente ricco, o anche per un iperdosaggio di farmaci o per lavori pesanti su terreno duro.

(0 commenti) | Leggi tutto...

Grande successo per la Gara Spettacolo e per il Gran Galà Serale!

- SEF

Grande successo allo stadio Canada di Cervinara (AV), dove si è avuta sabato sera (nonostante il cattivissimo tempo la Gara Spettacolo e il Gran Galà Serale.  Tanti i partecipanti divisi in tre categorie: Doma Classica, Alta Scuola e Fantasy!

Tra i vincitori abbiamo il nostro tecnico Antonella Castagna (II°  nella categoria Fantasy ) - centro appartenenza Ase sport - e  Enzo Inserra (II° nella categoria Alta Scuola ) - centro di appartenenza Greenland.

Per la categoria Fantasy ha appassionato e vinto l'amazzone Valentina Brighignoli e tra i partecipanti è stata premiata la più giovane Anna Maria Esposito (Ase sport).

Una giuria tutta di qualità composta dal maestro Enzo Pitocco, il tecnico Alessandro Crisci, l'amazzone Cristiana Giordano, la referente Sef Italia Campania e il tecnico Filomena Palomba e il referente nazionale Esposito Pietro.

Grande successo anche per il Gran Galà serale dove oltre i vincitori delle tre categorie hanno partecipato il Maestro e referente Lazio Sef Lorenzo Pitocco, il maestro e referente Sef Campania Giovanni Cascone e il tecnico Sabatino Pastore.