SEF Magazine portale equestrevedi tutte le news »

Conosciamo l'Irish Cob

- Federica Galbiati

Elegante, accattivante e fiero, questi tre aggettivi riescono a cogliere perfettamente l'aspetto dei cavalli di razza Irish Cob: un cavallo caratterizzato da una criniera folta e fluente, lunga peluria sugli stinchi che raggiunge la zona degli zoccoli e dal mantello pezzato.

Il risultato che oggi conosciamo è strettamente collegato alla storia della selezione perpetrata per mano delle popolazioni gitane, che puntavano ad ottenere un esemplare che potesse essere utile alle loro attività, non da ultima quella di trainare i voluminosi carri dei nomadi; oltre a questo tentarono di creare un'immagine fantastica del cavallo che potesse creare ammirazione al suo passaggio. Sempre nell'intento di creare una razza adatta alle esigenze delle popolazioni nomadi, il carattere dell'Irish Cob è docile e disponibile ma altresì forte e intelligente.

Considerata quindi la sua storia non stupisce che l'Irish Cob venga anche chiamato Gipsy Vanner (da “van” che significa appunto “carro”) ma le origini del cavallo sono da far risalire invece ai ceppi nordici, quali lo Shire, geograficamente situabili tra Inghilterra e Irlanda.

Nonostante la recente costituzione della razza, l'Irish Cob ha già trovato impiego in molti settori e discipline: dal tiro leggero o medio, al turismo equestre sino ad arrivare al dressage.

La qualità degli alimenti

- Elisa Govoni

La qualità degli alimenti dipende non solo dalla natura chimica e dal tenore dei suoi costituenti, ma anche dall’organizzazione interna della loro struttura.

Queste caratteristiche chimiche e fisiche, quindi, definiscono:

-      le qualità organolettiche: odori, gusto e struttura propria di ogni alimento, che portano il cavallo a ricercare, accettare o rifiutare gli alimenti

-      l’ingeribilità: la quantità di alimento che il cavallo può spontaneamente consumare allorché gli venga offerto a volontà

-      il valore nutritivo: valore energetico, valore in azoto etc… degli alimenti.

Un’ulteriore differenza è data dall’origine dell’alimento.

Gli Alimenti di origine vegetale hanno una struttura più organizzata, cellule vegetali circondate da una parete rigida composta da glucidi complessi (emicellulose e cellulosa) e sostanze non glucidiche (lignina). Le foglie sono composte da tessuti a parete cellulare sottile e poco lignificata, ricche in contenuto cellulare e gli steli sono ricchi in tessuti di sostanze rigide (cellule a parete spessa e lignificata con ridotto contenuto cellulare).

Gli alimenti di origine animale, invece, hanno un contenuto nutritivo che è immediatamente accessibile agli agenti della digestione.

L'Esame Filetto di Rame è a Varese

- Federica Galbiati

Il 6 Settembre il Centro Ippico “I Cavalieri del Lago” a Ternate (VA) sarà lieto di ospitare l'Esame di Filetto di Rame. É ormai da qualche tempo infatti che SEF-Italia ha il piacere di regalare questa opportunità unica a chi abbia voglia di misurarsi con le proprie capacità e preparazione per arrivare ad ottenere il riconoscimento e l'attestato di filetto.

Nella splendida cornice del lago di Ternate, sarà la volta del Filetto di Rame: una giornata intensa che si concluderà con la consegna della Striglia e del Filetto ai cavalieri e alle amazzoni che avranno superato le cinque prove previste. Si comincia alle 10:00 con l'esame di cultura generale, seguito da quello relativo a Pony e Cavalli e la prova di “Pratica di Scuderia” a conclusione della mattinata. Terminata la pausa pranzo gli esami previsti per il pomeriggio sono quelli di “Pratica Equestre a Mano e a Terra” e “Pratica Equestre in Sella”.

Tutti coloro che sono interessanti a partecipare sono invitati a scaricare qui il modulo di iscrizione ricordando che il termine ultimo per l'accettazione delle iscrizioni è il 4 Settembre.

Valutazione della regione della testa nel cavallo

- Elisa Govoni

La valutazione di questa regione ci consente, nella quasi totalità dei casi, di avere un’idea di quella che è la costituzione generale dell’animale. Nell’equino in particolare la testa contribuisce al bilanciamento dell’animale, mentre la lunghezza, la forma e l’inserimento del collo al garrese e alla spalla influenzano l’andatura.
La testa e collo del cavallo fungono da bilancieri durante le andature.
Le due parti, infatti, sono ben collegate fra loro: parte del legamento nucale si estende dal garrese alla base del cranio, e la porzione laminare si inserisce sulle vertebre del collo.
Quando il cavallo è in stazione il 45% c.ca del peso grava sugli arti posteriori, il 55% c.ca su quelli anteriori
Qualora un soggetto presenti una zoppia all’arto anteriore, se l’arto zoppo porta il peso, l’animale tende ad alzare la testa. Al contrario, se la zoppia è presente all’arto posteriore, la testa verrà abbassata.
Quando gli arti posteriori danno l’impulso in avanti e gli anteriori sono estesi in avanti, il cavallo alza la testa e il collo, mentre quando gli arti anteriori vanno in appoggio, il cavallo spinge la testa in giù e il collo in avanti per spostare il peso sugli anteriori e sgravare il posteriore.

Gimkana Country alla Fiera di Sant'Alessandro

- Elisa Govoni

Cari appassionati di equitazione Western,

Domenica 06 Settembre 2015, in occasione della Fiera di Bergamo, si terrà uno Special Event di Gimkana Country presso la Fiera di Sant'Alessandro.
Per chi è interessato a partecipare , le iscrizioni si chiuderanno alle ore 09:30 del giorno stesso di gara e a seguire, è prevista la ricognizione del percorso per poi dare inizio alla manifestazione.
 Le categorie previste sono le seguenti: OPEN, che è aperta a tutti i cavalieri/amazzoni (esperti); NOVICE SENIOR, per cavalieri/amazzoni di età superiore ai 18 anni (principianti); JUNIORES: per cavalieri/amazzoni di età compresa tra i 12 ed i 18 anni; GIOVANI: specifica per cavalieri/amazzoni di età compresa tra gli 8 e gli 11 anni. Al termine delle competizioni, verranno premiati i primi tre classificati per ogni categoria.Specifichiamo inoltre, che esclusivamente per la categoria OPEN è previsto, oltre ai premi, anche un rimborso spese, pari al 100% delle iscrizioni della categoria che sarà così suddiviso: al 1° classificato spetterà 50% del montepremi, per il 2° classificato è previsto il rimborso del 30% del montepremi e per il 3° classificato il rimborso sarà pari al 20% del montepremi.
 I costi delle iscrizioni sono invece i seguenti: per la categoria Open il costo è di 25,00€, per i Novice Senior è di 15,00€, per gli Juniores 10,00€ e per i Giovani: 10,00€.

Trattandosi di Special Event, chi vorrà partecipare ma non è in possesso della patente SEF-Italia, ne verrà munito in loco e sarà valevole per la sola giornata della manifestazione. Per quanto riguarda i percorsi, ne saranno pubblicati tre ma verrà estratto quello ufficiale la mattina di gara; chiunque voglia prendere parte all'estrazione potrà farlo ma dovrà essere presente alle ore 08:30.

Un'occasione perfetta sia per chi voglia cimentarsi nelle gare di specialità sia per gli appassionati di Gimkana che vogliono godersi una giornata all'insegna del divertimento e dell'equitazione.

Lasciamo infine i recapiti per chi desidera iscriversi o per avere informazioni aggiuntive:

Erika - 333.6071510 - cominato.erika@yahoo.com