Media dettaglio - SEF Navigator

50; Necessario fare login

Vai ai contenuti

Menu principale:

Media dettaglio

Media
News Confronto tra Associazione Sportiva Dilettantistica e Societa' Sportiva Dilettantistica a R.L. | | 27/03/2019 09:17:22

<strong>1) Un'associazione sportiva dilettantistica</strong> (asd) e' <ul> <li>un' <strong>organizzazione di piu' persone che decidono di associarsi stabilmente </strong>e si accordano per realizzare un interesse comune cioe' la <strong>gestione di una o piu' attivita' sportive </strong></li> <li><strong>senza scopo di lucro e per finalita' di natura ideale cioe' praticate in forma dilettantistica. </strong>Se le asd hanno specifiche caratteristiche e rispettano determinati obblighi normativi sia nella fase di costituzione che di gestione possono accedere a molteplici agevolazioni fiscali.</li> </ul> <strong>2) Le societa' sportive dilettantistiche (ssd)</strong> si distinguono dalle asd per la forma giuridica sono infatti una <strong>speciale categoria di societa' di capitali caratterizzate dall'assenza del fine di lucro </strong> che esercitano attivita' sportiva dilettantistica. <ul> <li>Le ssd godono del medesimo regime fiscale di favore previsto per le asd in presenza di alcuni requisiti statutari e di gestione.</li> <li>I fattori che incidono sulla <strong>scelta di costituirsi come asd o come ssd </strong>sono principalmente la dimensione dell'associazione l'organizzazione e la gestione il rischio d'impresa e l'autonomia patrimoniale.</li> </ul> Entrambe le formule portano alla nascita di Enti senza fine di lucro e quindi alla impossibilita' di distribuire utili. Sia le asd che le ssd possono godere del regime agevolato (legge 398/91) che permette di determinare l'IVA e delle imposte dirette con il metodo forfettario fino ad un volume d'affari commerciale massimo di 400.000 00 Euro. <ul> <li>Le asd e le ssd possono pagare compensi a istruttori allenatori collaboratori ed atleti usufruendo di una totale esenzione da imposte fino al limite di Euro 10.000 00 annu<strong>i</strong> con una ritenuta d'imposta del 23 (oltre Imp.Regionale e Comunale) per i compensi compresi tra i Euro 10.000 00 e Euro 30.658 28 e per i compensi pagati <strong>oltre le 30.658 28 Euro tali compensi sono soggetti a ritenuta del 23 a titolo di acconto</strong> (oltre alle addizionali regionale e comunale) e concorrono a formare il reddito complessivo del percettore e devono essere indicati nella propria dichiarazione dei redditi.</li> </ul> Entrambe le ASD e SSD devono ottenere <strong>il riconoscimento sportivo dal CONI</strong> per godere delle agevolazioni fiscali e previdenziali previste. Tale riconoscimento si sostanzia nell'iscrizione<strong> </strong>per il tramite di FSN DSA o EPS a loro volta riconosciuti dal CONI a cui l'asd o la ssd sono affiliate. <strong>Il CONI e' l'unico organismo certificatore della effettiva attivita' sportiva svolta dalle societa' e dalle associazioni </strong><strong>dilettantistiche.</strong> Una delle differenze sostanziale tra i due Enti e' rappresentata dalla RESPONSABILITA' Patrimoniale. I presidenti e le persone che hanno direttamente agito in nome e per conto della ASD pagano per i debiti contratti dalla Associazione di tasca loro e di conseguenza il patrimonio personale di questi soggetti potrebbe essere compromesso. Nelle SSD r.l. gli amministratori e i soci rispondono solo della loro quota di capitale sociale essendo applicabili gli articoli del Codice Civile che si riferiscono alle Societa' di Capitale. Altra differenza e' quella della PROPRIETA' di uno o dell'altro ente a secondo che si tratti di una Associazione o di una Societa'. Nel primo caso vige il criterio del 'una testa un voto di conseguenza ogni socio in Assemblea vota per uno in quanto il patrimonio non e' diviso in quote. L'Associazione appartiene a tutti. La Societa' Sportiva appartiene e' di chi possiede le quote anche se la societa' ha centinaia di frequentatori/tesserati la proprieta' potrebbe appartenere a una sola persona. Vi e' anche da considerare che nella SSD r.l. gli adempimenti fiscali e civilistici sono molti di piu' e di conseguenza saranno piu' alti anche i costi di gestione. Sportello Fiscale
Torna a News

Torna a News
 

Copyright 2018. SEF-ITALIA. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu