Caratteristiche ostacoliNews

La Doma Classica: lo Slalom Semplice.

horse-257652_1280-af4a2c75Fra gli ostacoli della doma classica c’è lo Slalom semplice, presente sia nella prova di precisione che in quella di velocità.

Un buon cavallo da doma deve essere in grado di eseguire nel rettangolo tutti i movimenti che saranno poi utilizzati nell’esecuzione delle varie difficoltà, in particolare il cambio di galoppo in aria. Esistono infatti a questo proposito diversi esercizi preparatori che agevolano l’elasticità e la flessione basati sulla combinazione della gamba esterna alla girata, che agisce nella regione della cinghia e impedisce l’eccessiva flessione tenendo il cavallo in equilibrio, mentre è guidato dalla redine interna alla girata, che lo costringe aa appoggiarsi sulla spalla per contrastare la forza.

Lo Slalom semplice è costituito da una serie di paletti verticali alti circa due metri disposti in linea retta a intervalli di
tre/sei metri (a seconda della difficoltà imposta dalla categoria) e sorretti da una base che ne garantisce la stabilità permettendone comunque l’abbattimento in caso di urto.

Il binomio in gara dovrà eseguire una serie di passaggi tra i paletti alternando il passaggio destra di un paletto al passaggio a sinistra di quello successivo, l’ingresso poi è costituito da un passaggio obbligato indicato da un paletto o da un marcatore (birillo) disposto a fianco del primo paletto da affrontare.

Esiste un’ulteriore distinzione all’interno di questa categoria, in prova di precisione e di velocità.

Nella prima il cavallo deve affrontare l’ostacolo al galoppo senza transizioni di andatura, a meno che non ci siano precise indicazioni su un particolare tracciato, ed effettuare la serpentina in maniera fluida e regolare mantenendo lo stesso ritmo, ampiezza e numero di falcate operando un cambio di galoppo in aria nella linea immaginaria di congiunzione dei paletti. Nella seconda l’andatura è libera ed è avvantaggiato il binomio che affronta lo slalom all’andatura più veloce senza abbattere gli elementi che lo costituiscono, in questo caso i cambi di galoppo avverranno in corrispondenza dei paletti e non più sulla loro linea di collegamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *