Equitazione di montagna

Pubblicato il Pubblicato in News

Prima di affrontare la montagna, si dovrà insegnare al cavallo il giusto modo di procedere “a mano” con il proprio horses-1150017_960_720-1d26c50c-1cavaliere, questo è indispensabile in quanto in molti tratti di montagna non vanno affrontati in sella. Il cavallo quando è condotto a mano dovrà imparare a non tentare di superare il cavaliere, a non fermarsi per “fiandare” e per brucare un ciuffo d’erba. Solo successivamente potremo anche insegnare al cavallo a procedere con le redini sul collo seguendoci. Questo è indispensabile quando ci si trova in un sentiero stretto di montagna, in cui non è possibile essere accanto al nostro cavallo. Per ovviare il problema che il cavallo mentre procede con le redini sul collo possano cadere davanti all’incollatura, potranno far passare sotto le staffe oppure all’interno del sottogola. Se dobbiamo cambiare direzione lungo un sentiero stretto di montagna, si deve consentire al cavallo di osservare sempre il pericolo, quindi girarlo verso valle. Altrettanto dicasi quando si percorre un sentiero di montagna, il cavallo dovrà sempre poter osservare il pericolo, quindi verso valle.

Rispondi