Frisone Orientale

Pubblicato il Pubblicato in News

frisone_orientale-acb39d5eMorfologia

Cavallo meso-dolicomorfo con altezza da 154 a 164 cm.

Il Frisone Orientale ha una testa ben proporzionata con profilo rettilineo, occhi vivi e narici mobili e ampie.

Il collo è lungo, arcuato e ben attaccato; il garrese è alto con la linea dorso-lombare lunga e dritta; la groppa è leggermente obliqua con coda ben attaccata.

Il torace del Frisone Orientale si presenta ampio e profondo con spalla lunga e ben inclinata, buoni gli arti, con l’avambraccio e gamba lunghi e ben muscolati, tendini ben staccati, solitamente ben conformati e zoccoli resistenti.

Il mantello può essere baio più o meno scuro, sauro, morello e anche grigio.

Storia

La storia di questa razza si è sempre svolta parallelamente a quella dell’Oldenburg.

Al termine della Seconda Guerra Mondiale il nuovo assetto geopolitico dell’Europa centrale determinò anche il termine della stretta collaborazione tra i due allevamenti.

Il Frisone Orientale continuò a svilupparsi con l’apporto di stalloni Purosangue Arabo provenienti dai centri di Babolna e di Marbach, e grande influenza ebbe tra questi lo stallone grigio Gazal.

Queste scelte produssero un ingentilimento della razza; negli ultimi decenni per soddisfare meglio le richieste del mercato sportivo si è inoltre proceduto all’introduzione di soggetti Hannover con un buon successo.

Rispondi