Conosciamo il Frederiksborg

La razza ebbe origine nell’allevamento reale di Frederiksborg, fondato da Federico II di Danimarca allo scopo di creare destrieri da battaglia, ma adatti anche alle scuole equestri e alle cerimonie di corte.

La loro grande popolarità, però, segnò la rovina della razza, infatti molti cavalli furono venduti all’estero fino a quando non esaurirono le linee di sangue.

Dopo essere quasi scomparsa nei secoli successivi, la razza cominciò a essere nuovamente selezionata dal 1939 incrociando Frisone Occidentale e Oldenburg: il risultato fu un cavallo rustico.

Il Frederiksborg ha raggiunto la fisionomia attuale grazie all’utilizzo di stalloni arabi e purosangue che ne hanno ingentilito la linea, esso vanta di un’altezza di 163 cm e di movimenti vigori che danno al cavaliere un portamento “eroico”.

Le spalle di questo cavallo permettono un portamento eretto della incollatura. I garresi sono bassi e la schiena un po’ lunga. Le zampe sono proporzionate e hanno solide giunture di buone dimensioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.