News

Stabilire la “giusta” razione giornaliera

Cari amici,

oggi vi parliamo delle giuste razioni giornaliere da fornire al vostro cavallo.

Si può affermare che un buon istruttore debba anche avere un’infarinatura di conoscenze alimentari, al fine di poter permettere ai propri allievi di chiedere al cavallo solo ciò che lui può dare.

Vi elenchiamo i procedimenti che dovrà fare l’istruttore, avvalendosi dell’aiuto di un veterinario e di un preparatore atletico:

  1. conoscere il peso del cavallo-atleta;
  2. stabilire il consumo energetico quotidiano del cavallo, in base all’attività svolta;
  3. determinare la razione giornaliera.

Stabiliti questi fattori si possono calcolare le quantità di concentrati e di volume (fibre/fieno) da fornire al cavallo.

Di seguito vi forniamo due tecniche, da utilizzare preferibilmente correlate, per calcolare la corretta razione:

  1. Formula con l’utilizzo del peso, per calcolare la razione più giusta da somministrare ad un cavallo dal peso di 400 kg ► 400 kg : 100 = 4 → 4 x 2,5 (coeff. fisso) = 10 kg (complessivi tra concentrati e volume)
  2. Formula con l’utilizzo dell’altezza, per calcolare la razione di mantenimento più giusta da somministrare ad un cavallo alto al garrese 170 cm ► 170 cm : 10 = 17 → 17 – 2 (coeff. fisso*) 15 kg (complessivi tra concentrati e volume)

* in caso si trattasse di un pony il coefficiente fisso è di 2,5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *