News

La FISE rifiuta un possibile Protocollo D’Intesa con SEF

La Federazione Italiana Sport Equestri ha riscontrato (Prot.n° 03971/20 del 10.09.2020) la nostra proposta di un possibile Protocollo d’Intesa senza reciprocità finalizzato alla creazione di un automatismo per la applicazione delle pene definitive comminate per Doping, Abusi/Molestie su minori, Maltrattamenti animali.
La Federazione non ha ritenuto opportuno che tali sanzioni siano applicate al di fuori di rapporti di aggregazione/affiliazione alla stessa FISE, e/o per non tesserati alla stessa.
SEF Italia considera la posizione presa dalla Federazione una ulteriore occasione persa per migliorare il comparto equestre, e particolarmente questa volta considerate le tipologie di illeciti che si intendevano sanzionare.
La mancanza di un protocollo stabile impedisce di fatto di instaurare un automatismo imparziale, rendendo cosi’ impossibile una gestione oggettiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *