News

L’onoterapia

donkey_child-96f9666d

L’onoterapia, cioè la terapia con l’asino, è un tipo di pet therapy che si sta diffondendo nei centri italiani. È un metodo di terapia molto coinvolgente che non consente di restare passivi o di isolarsi.

Le categorie di persone alle quali si rivolge sono differenti infatti può essere utilizzata con chi soffre di disturbi della personalità, con cardiopatici e ipertesi, con chi ha difficoltà motorie,bambini e anziani, malati psichiatrici e tossicodipendenti, detenuti, sieropositivi, audiolesi, non vedenti, persone con problemi d’ansia, stress, solitudine, accettazione e disarmonia emotiva. L’onoterapia offre il vantaggio di rivolgersi a persone di ogni età. Viene spesso suggerita per i bambini autistici o iperattivi, ad anziani depressi lievi,a persone con scarsa autostima, stressate dall’ansia del giudizio altrui. L’onoterapia sfrutta alcune caratteristiche dell’asino come la taglia, la pazienza, la morbidezza al tatto, la tendenza ad andature monotone. Per comunicare con il paziente viene usato il sistema asino-utente-operatore. L’operatore è una figura molto importante in quanto facilita la comunicazione. Inizialmente, il percorso di cura con l’asino, prevede la conoscenza dell’animale, attraverso il tatto, valorizzando la mano come strumento di comunicazione e affetto, poi esercizi che favoriscono il linguaggio, la responsabilità e la concentrazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *