News

Trasporto Equidi DPA

Il regolamento CEE 1/2005 stabilisce al punto 12 che il trasporto di un animale destinato alla produzione di alimenti – DPA sia sempre da considerarsi a scopo di lucro. La normativa europea è stata ripresa da due decreti ministeriali: 29.12.2009 e 09.10.2007 in materia di anagrafe equina, che ribadiscono che il trasporto di equidi da macello è horse-473093_1280-966b6668sempre considerato “”per fini economici”” per il semplice fatto di essere comunque classificati come DPA (destinati al consumo umano).
Ciò a prescindere dal fatto che si voglia portare il cavallo al macello o a farsi un giro in passeggiata: anche il privato che ha un cavallo la cui destinazione finale è il consumo umano (D.P.A.) deve considerare il trasporto per fini economici e quindi rientrante nel campo di applicazione del regolamento CEE e quindi necessita di tutte le autorizzazioni.

Può sembrare eccessivo ma evidentemente il legislatore europeo vuole che vi sia netta distinzione tra cavalli destinati ad uso sportivo, diporto, maneggio etc. e cavalli destinati al macello, oltre a stabilire regolamentazioni molto rigide per le strutture che ospitano animali DPA, ne regolamenta anche la movimentazione impedendo di fatto il trasporto privato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *