La cura della criniera del cavallo

Pubblicato il Pubblicato in Caratteristiche del cavallo

La cura della criniera è molto importante sia per il cavallo che per noi, in quanto una criniera troppo lunga può essere d’intralcio quando montiamo per il movimento delle redini.

La criniera va pareggiata ovvero tagliata o sfoltita e tutto ciò non comporta nessun tipo di dolore per il cavallo.

ear_horses_-386dc17eUn accorgimento per sfoltire la criniera senza far innervosire o ribellare il cavallo è eseguire l’operazione dopo il lavoro in quanto con il sudore i crini vengono via più facilmente ed il cavallo è più tranquillo e l’operazione di “striping” è più semplice.

Non tutti i cavalli hanno bisogno di sfoltire la criniera per loro è sufficiente il taglio con le forbici.

Vi diamo delle istruzioni per ottenere una toelettatura perfetta della criniera:

  1. Spazzolare bene la criniera con una spazzola a denti larghi e successivamente con un pettinino togliere i nodi.
  2. Sfoltire, per facilitare lo strappo prendere ciocche piccole.
  3. Partendo dal garrese del cavallo prendiamo una piccola ciocca della criniera e con un pettine di ferro spazzolare dall’alto verso il basso, dopo alcuni passaggi rimarrà solo una piccola quantità di ciocca.
  4. Arrotolare la ciocca attorno al pettine e tenendo la presa tirare verso il basso con forza per strappare.
  5. Se lo sfoltimento non è stato sufficiente per rendere dritta la criniera si può procedere con il taglio, le forbici vanno usate parallelamente alla linea della criniera. Effettua piccoli tagli ma continui e infine spazzola con cura.

Rispondi