LA FERRATURA

Pubblicato il Pubblicato in Ferratura del cavallo

La ferratura nasce dalla necessità di proteggere lo zoccolo dall’usura dovuta dall’attrito.

Ci sono due tipi di ferratura.

La ferratura a caldo, che consente al maniscalco di sovrapporre il ferro rovente sull’orlo plantare permettendo cosi di far combaciare meglio e di eliminare delle irregolarità dovute al pareggio. Un altro vantaggio di questa ferratura è che permette di evitare per tempo l’insorgenza del tarlo (onicomicosi dell’unghia).

Un altro tipo di ferratura avviene a freddo, ovvero la più praticata grazie ai ferri pre-fabbricati. L’inconveniente di questo tipo di ferratura è che il maniscalco deve avere una buona professionalità nel pareggiare l’unghia.

La ferratura si distcavalli-bfbb0864ingue in :

– Ordinaria effettuata di norma ogni 30-40 giorni, indipendentemente dall’eventuale perdita dei ferri in quanto l’unghia continua a crescere e di conseguenza varia l’appiombo.

– Correttiva se si tratta di applicare i ferri a cavalli con difetti di appiombi (mancino, cagnolo..) e di deambulazione. Questa ferratura ha unicamente il compito di eliminare gli inconvenienti derivanti da un difetto.

– Terapeutica ha la finalità di favorire la guarigione o migliorare la locomozione.

Rispondi