Tipica visita veterinaria di compravendita

Pubblicato il Pubblicato in News
  • Amnesi dettagliata, che comprenda l’esame dei documenti medici e riproduttivi.
  • Esame obiettivo approfondito in scuderia, che includa palpazione, auscultazione di cuore e polmoni con uno stetoscopio, ed esame degli occhi.
  • Osservazione al passo e al trotto alla lunghina.
  • Osservazione al canter e al galoppo, quindi riposo e ri-esame.
  • Si deve sempre effettuare un test di Coggins, che è un esame (N.d.R, in Italia è obbligatorio per tutti i cavalli). Il test di Coggins viene quasi sempre richiesto anche dalle regolamentazioni statali se il cavallo deve essere trasportato attraverso confini di stato. Il veterinario può dare informazioni circa l’attuale regolamentazione nella zona.
  • Possono essere consigliati altri esami diagnostici speciali, come radiografie di controllo per zoppia, analisi del sangue o esami endoscopici, sulla base del risultato dell’esame obiettivo generale. Determinate analisi possono essere richieste anche sa regolamentazioni regionali.
  • Il regolamento di polizia veterinaria dello stato può richiedere vaccinazioni per specifiche malattie prima dell’acquisto. Queste vengono effettuate dopo che è stata presa la decisione di acquistare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *