News

LA STOCCATA VINCENTE DELLA SEF. LA FISE DEVE PAGARE 450.000 EURO

La lama tocca per l’ultima volta il bersaglio avversario: la vittoria è raggiunta!

L’8 ottobre 2019 si è concluso il procedimento posto in essere dalla SEF Italia ed altri Enti nei confronti della Federazione Italiana Sport Equestri (FISE) presso l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato. L’Autorità Garante ha accertato il mancato rispetto degli impegni resi obbligatori con provvedimento del giugno 2011 e un abuso di posizione dominante dei confronti di organizzazioni concorrenti, in violazione dell’art. 102 del Trattato sul Funzionamento dell’UE.

La FISE, infatti, in questi anni ha adottato una strategia abusiva anticoncorrenziale per limitare fortemente l’ambito di operatività dell’attività amatoriale da parte degli altri concorrenti (EPS e le altre società ed associazioni sportive), ampliando la propria sfera di attività mediante l’adozione di nuovi regolamenti maggiormente restrittivi e mediante l’invio di lettere di diffida volte ad impedire lo svolgimento di manifestazioni ippiche.

La SEF Italia ha sempre fortemente rimarcato il mancato rispetto da parte della FISE degli impegni assunti, e soprattutto non si è mai fatta intimidire dalle lettere minacciose inviate dalla FISE centrale e da alcuni Comitati Regionali ai nostri centri ippici affiliati. Questo provvedimento dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato segna un punto di svolta nel mondo sportivo, dove le federazioni, a partire da ora, dovranno portare attenzione e rispetto al lavoro svolto dagli altri Enti.

Questo provvedimento esce a pochi giorni dalla circolare della FISE dell’11 ottobre, da noi prontamente chiarita.

Infatti, la circolare, che non era riferita ai nostri tecnici, adesso perde totalmente di valore visto che la Federazione dovrà modificare i suoi Regolamenti entro 6 mesi per dare attuazione alla sentenza del Garante.

Nel corso del procedimento, l’autorità si è avvalsa dell’ausilio del Nucleo Speciale Antitrust della Guardia di Finanza e la sanzione irrogata alla Federazione è pari a circa 450.0000 euro.

 

Articolo SEF sui Tecnici FISE

Sentenza del Garante

Articolo del Garante

Un pensiero su “LA STOCCATA VINCENTE DELLA SEF. LA FISE DEVE PAGARE 450.000 EURO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *